SALUBRI

 

Sembra che all'interno del Sabbat trovino posto nei branchi anche alcuni discendenti del Clan Salubri, distaccatisi dalle fila della loro stirpe. Come è noto i Salubri non hanno mai dimostrato molta simpatia per la Camarilla, sia perché l'organizzazione non si è mai occupata di vendicare il torto subito dal fondatore del Clan Saulot, sia perché la Camarilla è governata anche dagli odiati Tremere, autori del delitto di cui sopra. Nessuno è in grado di dire con precisione quanti Salubri abbiano aderito al Sabbat, visto per altro il mistero che aleggia intorno a questi rari cainiti, ma sicuramente la Setta non rifiutò di accogliere tra le sue fila fratelli intenzionati al combattimento. I Salubri che hanno scelto la via del Guerriero mantenendo l'antica disciplina di Valeren sono forse quelli che più hanno in odio la Camarilla di tutto il Sabbat.

Soprannome: Furie

Aspetto: I Salubri sono caratterizzati dal tipico occhio al centro della fronte. All'interno del Sabbat cercano di vestirsi secondo lo stile del branco a cui appartengono.

Rifugio: Nessuno può dire con certezza dove questi cainiti preferiscano riposare. Si può supporre che preferiscano dormire da soli in rifugi segreti, visto l'atteggiamento di diffidenza che accompagna questi vampiri.

Discipline di Clan: Auspex, Robustezza, Valeren.

Punti Deboli: Possono trarre nutrimento solo da creature su cui devono prevale fisicamente e vittima stessa non deve essere accondiscendete. Di conseguenza le risorse fornite dal background Gregge non possono dare nutrimento.

Organizzazione: I membri di questo Anticlan, essendo molto pochi, cercano di mantenere contatti tra di loro, specialmente per elaborare strategie di guerra conto la Camarilla.

Conseguimento del Prestigio: Scopo ossessivo di questi fratelli è riuscire a uccidere più Tremere possibile. E' dunque abbastanza scontato che guadagnerà prestigio quel Salubre Anticlan che riuscirà con maggiore successo a vendicare il proprio capostipite.

Dicono: "Siamo guerrieri e combattiamo, solo la nostra volontà ci può permettere di punire gli odiati Tremere della Camarilla: vendicheremo Saulot e tutti coloro che non lo hanno aiutato!".